E tu, che regime voti?

Angela Merkel ha scelto: carote, crudités e insalatine. Fine dei biscottini e dei panini al formaggio e Mett durante le prolungate riunioni. Certo, sto parlando del suo regime alimentare, di dieta insomma! Che le ha permesso di perdere ben 10 kg… ve ne eravate accorti??

Una cancelliera che ha peso. Adesso con 10 kg di meno.

Una cancelliera che ha peso. Adesso con 10 kg di meno.

Dai, lasciamo per un attimo da parte le amarezze politiche, specie in zona cesarini con le elezioni, e concentriamoci un po’ su qualcosa di più leggero… almeno il peso, insomma! Avete notato? Si passa tutto l’inverno a cucinare seguendo l’esempio di chef stellati come Cracco e Barbieri, si seguono in tivù tutti i più ingaggianti programmi che propongono ricette fantasiose come se piovesse, facciamo nostro il linguaggio degli esperti parlando, come della propria mamma, di impiattamenti, “riduzioni”, coppapasta ecc, poi viviamo attaccati al PC adoranti (giustamente) GialloZafferano e alla fine… andiamo tutti a Canossa. E da maggio in poi, tutti a dieta ferrea, cospargendoci il capo tuttalpiù di semi di sesamo, ricchi di elementi nutritivi.

I due superchef di masterchef!

I due superchef di masterchef!

Prova bikini sì o no, nessuno rinuncia a dire no al cibo, pur di apparire in forma. Non c’è celeb che non scelga e divulghi la sua dieta preferita, come Sarah Jessica Parker che si affida alla dieta Hamptons ed è magra come una saracca (+ vegetali a basso contenuto di zuccheri e + proteine e grassi buoni) o la dieta del Supermetabolismo (con specifici alimenti brucia-grassi) amata da Jennifer Lopez.

Sarah Jessica Parker. Ricordate il concetto di trasparenza della settimana scorsa?

Sarah Jessica Parker. Ricordate il concetto di trasparenza della settimana scorsa?

Tranquilli, non sono qui per indicare quale sia il regime dai risultati più gratificanti e perfetto per ognuno di voi, non ne ho neppure la competenza, ma intendo fare una micro carrellata di successi e indicare qualche soluzione creativa… Quindi… se nel 2012 ha spopolato la Dieta Dukan nota a livello interplanetario, nel 2013 ha avuto un certo seguito la Paleo Diet. Si va tanto avanti con la tecnologia, e con la dieta si torna alle caverne: l’idea è mangiare zero farine, glutine e cibi processati, come ai tempi degli ominidi. E la glaciazione al posto del freezer. Ultimamente si è parlato anche della Dieta del Cotone, abbastanza diffusa tra le modelle: si imbevono con succo di frutta dei batuffoli di cotone e si ingeriscono, così da garantire sazietà. Personalmente non ho mai sentito niente di più atroce e scriteriato, così demenziale da richiedere l’intervento dello psichiatra più che del dietologo.

Una delle amenità sulle diete apparse su social media

Una delle amenità sulle diete apparse su social media

Ma quale sarà la tendenza più gettonata nel 2014? Già il nome la dice lunga: il programma Metabolism Miracle di Diane Kress. Si tiene ben alimentato il metabolismo (pranzi, cene, spuntini …), per prima cosa stabilizzando il glucosio, poi aggiungendo carboidrati salutari e continuando ad assumere solo quelli adatti al proprio metabolismo. La premessa è chiara: solo chi ha un Mebolismo di tipo B può avere ottimi risultati. Bisogna cioè rientrare in alcune categorie di cui cito solo tre esempi: essere affaticati fin dal risveglio, avere un deposito di grassi nella linea mediana (io la chiamo pancia), essere irritabili. Chi non rientra nella casistica, scagli il primo chilo.

La battutona che fa rima con Dieta Zona

La battutona che fa rima con Dieta Zona

Gira che ti rigira, aggiungi una mela, togli un maccherone, bruca più insalata, le diete si palleggiano un po’ calorie, ingredienti e sistemi, si aggiornano in base agli ultimi ritrovati della Scienza, e si assomigliano un po’ tutte… non mi prendete per facilona, io sono davvero in favore di un’alimentazione sana e corretta, ma mi sentirei di insistere su un salutistico senso di contenimento ben calibrato con il proprio benessere per ottenere i migliori risultati, possibilmente guidati da dietologi e non da qualche consiglio sommario o modaiolo. In alternativa?? Ecco alcune ideine divertenti!! Primo. La Dieta di Coppia, che pari funzioni di più. Un credo, quello degli esperti del Research Triangle Institute in USA, confortato da una ricerca che dopo 6 mesi ha visto ottenere nel regime a due il 5,32% di Kg in meno e a distanza di 12 mesi, il 5,34%. Quando farete la spesa per la dieta, non dimenticate di mettere nell’elenco la voce fidanzato e/o fidanzata se ne siete sprovvisti.

Una meritata dieta di coppia

Una meritata dieta di coppia

Secondo. Giocare a Tetris. Sulla rivista “Appetite”, l’università di Plymouth, ha pubblicato uno studio in cui afferma che sono sufficienti 3 minuti in compagnia di questo videogioco perché si riduca del 24% il desiderio di cibo, anche se tali episodi d’astinenza abbiano una durata di altrettanti pochi minuti. Inutile dire che il mio primo pensiero è che Tetris sia un po’ superatino… come si comporterà l’appetito con giochi più uptodate? Terzo. Provate a guardare questo breve video pubblicato da New Scientist: http://www.newscientist.com/video/626912414001-morphing-actors.html. Scoprirete che con l’aiuto di un particolare software gli attori del cinema non dovranno più dimagrire o ingrassare esageratamente (e in modo poco salutare) per interpretare un ruolo, perché con il MovieReshape in un istante appaiono più magri, più grassi, più alti, più curvy….. insomma come si vuole! Altro che photoshop e altro che diete! Quarto. Leggere e seguire “La nuova dieta mediterranea”, scritto da Gabriele Rubini e dalla nutrizionista Stefania Ruggeri. In realtà lo chef propone il regime alimentare della tradizione ben attualizzato. Ma se permettete questa è solo una mia proposta mafiosamente “partigiana”: perché adoro lo chef Rubio (nome d’arte del Rubini), il suo programma Unti e Bisunti, e mi piace promuoverlo in modo spudorato!

La dieta mediterranea del mitico chef Rubio (foto dissapore.com)

La dieta mediterranea del mitico chef Rubio (foto dissapore.com)

Quinto e ultimo. Fare lo “scambio di peso familiare scalare”. Una coppia di carissimi amici, con le loro 3 simpatiche figlie, per un matrimonio di parenti, hanno deciso di mettersi a regime. Come? Entrando ognuno nella taglia del familiare leggermente più magro. Cioè seguendo la dieta da loro spiritosamente chiamata “Matrioska”! Soprattutto per le 4 femmine, oltre a ridurre i chili, si è pensato di ridurre anche le spese fashion, poiché ognuna sarebbe entrata nel vestito della successiva. Visto? La creatività italiana e i bisogni di moda fanno miracoli, più dell’omonima dieta.

La dieta Matrioska inventata dai miei simpaticissimi amici

La dieta Matrioska inventata dai miei simpaticissimi amici

 

 

One thought on “E tu, che regime voti?

  1. Pingback: Amarsi vuol dire ingrassare | ciabattine

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s