Milano città del libro 2015: un titolo conquistato sul campo grazie anche a Bookcity

bookcity2

Questo post su Bookcity #BCM14 è rivolto, oltre che a tutti i nostri lettori e amici e visitatori, anche espressamente a erreerrearchitetto, che ha promesso risponderà pubblicamente.

La milanese sui libri è una fan di Bookcity. Lo era dal primo giorno della prima edizione e per varie ragioni. Perché invece o in aggiunta ai festival sparsi in tutta Italia ce n’è finalmente uno sotto casa. Perché Milano è la città dove sono concentrati gli editori. Perchè a Milano ci sono tante librerie, tanti cinema, tanti musei e gallerie d’arte, tanti negozi, tanto design. Perché Milano l’è un gran Milan.

E Bookcity ho difeso con i milanesi che lo trovano inutile perché arriva buon ultimo a novembre, perché ha troppi eventi, perché non è come il Salone del Mobile con il suo Fuori Salone.

_48953039_sophieJulia-NavarroDAVIDGROSSMAN

Ho seguito Bookcity nei miei diversi panni: di digital PR per i libri Mondadori, andando a fare i live tweeting dagli eventi; di #readerguest di @Stoleggendo, invitata a La Notte di @Stoleggendo con Annarita Briganti e Cristina Di Canio alla libreria Il Mio Libro, incontrando finalmente la community che si è creata in neanche un anno conversando di libri e lettura; e come ciabattinasx o una milanese sui libri, sorprendendomi di quanta ricchezza ci sia sempre, nei libri e nei loro autori.

sloantestoamos_oz

Ho scoperto che il rapper Dylan Magon, finalista alla trasmissione The Voice che non ho mai visto, canta bene e scrive di donne quasi come Petrarca. Ho visto la gente in coda per ore davanti al teatro Dal Verme per ascoltare David Grossman. Ho sentito John Peter Sloan che non dileggiava gli italiani e che annunciava il suo epitaffio “sono nato inglese e morirò italiano”. Ho visto Edoardo Brugnatelli (Mondadori) novello direttore di Anobii discutere di quel che possono fare gli editori in rete con Alessandro Magno (GEMS) che insieme ad Antonio Prudenzano gestisce Illibraio. Ho amato lo humour di Sophie Kinsella e la fermezza gentile di Julia Navarro e il sorriso aperto di Natalia Sanmartin Fenollera. E ho invidiato Francesco Musolino perché ha incontrato David Nicholls e Amos Oz e Wilbur Smith...

wilbur-smithDavid-Nicholls-0061

E magari sarà l’effetto dell’identità multipla, ma nonostante la stanchezza (che come sa chi mi legge su FB mi ha colto proprio all’incontro sul libro “La fatica non esiste”) Bookcity mi è proprio piaciuto.

816.th_maxvoice134

E sì lo so che è roba un po’ da addetti ai lavori. Ma gli autori hanno stretto mani e fatto foto con tutti quelli che gli si avvicinavano. Gli addetti ai lavori hanno visto in faccia, e chiacchierato con il pubblico, ed era interessante sia che si fosse ad un evento con folla oceanica o ad una cosa intima con pochi eletti o ad un evento sfortunato con quattro gatti.

Il nostro erreerrearchitetto, che risponderà su questo post, mi ha chiesto se dopo Bookcity si vendono più libri… e io non so rispondere. Si dice che all’evento abbiano partecipato 130.000 persone. Avranno comprato o compreranno un libro? Non lo sappiamo. Però magari hanno visto che i libri non sono necessariamente noiosi, e che racchiudono un mondo che vale la pena di scoprire… penso che come risultato sarebbe sufficiente. E vi dirò, io penso che, anche se non al 100% questo risultato sia stato raggiunto! E che Milano se lo meriti, di essere la Città del libro 2015.

E ora la parola al nostro erreerrearchitetto!

About these ads

One thought on “Milano città del libro 2015: un titolo conquistato sul campo grazie anche a Bookcity

  1. Pingback: Bookcity vs Salone del Mobile. Che la sfida cominci! | ciabattine

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s