Ciabattine perché

Ci siamo sempre occupate di comunicazione, noi Ciabattinadx e Ciabattinasx, anche per conto di molti magazine. Come altre testate, anche Grazia offriva innumerevoli promozioni, donando con la rivista oggetti non sempre utili o di gusto ma che apparivano come dei must have irrinunciabili, forse anche in forza del modo in cui venivano pubblicizzati: bandane! beauty case! pareo! lipgloss! La definizione era seguita da un punto esclamativo che ne sottolineava l’esclusività. Fino al memorabile giorno in cui furono lanciate CIABATTINE! Che entusiasmo per un paio di infradito! Queste ciabattine, noi due Ciabattine non le abbiamo mai dimenticate, forse per le risate che avevano suscitato. E abbiamo voluto fantasiosamente legare il nome del blog a questo curioso ricordo. Così ci siamo “incamminate” sul web (forse calzando quelle ciabattine!), accompagnandoci passo dopo passo anche con ErreErreArchitetto, per osservare la realtà, virtuale e non, con uno sguardo particolare. Il nostro è il punto di vista DA Milano: una prospettiva tutt’altro che focalizzata solo sulla città, ma che tiene piuttosto conto del nostro provenire e vivere in questo luogo, del nostro osservare tutta la vita stando, in qualche modo, all’ombra della Madonnina.

3 thoughts on “Ciabattine perché

  1. Pingback: Regole e regolarità (si, quella della Marcuzzi) | ciabattine

  2. Pingback: Una signora ha un suo stile | ciabattine

  3. Pingback: A Milano “Martinitt” è una parola magica: c’è anche un teatro dove è tornata la commedia intelligente | ciabattine

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s